Caserta Hotel

CERCA ALBERGHI
Alberghi Caserta
Check-in
Check-out
Altra destinazione


.: CASERTA HOTEL
 La Provincia di Caserta Ŕ una provincia della Campania di circa 880 mila abitanti. Confina a nord-ovest con il Lazio (Provincia di Latina e Provincia di Frosinone), a nord con il Molise (Provincia di Isernia e Provincia di Campobasso), a est con la Provincia di Benevento, a sud con la Provincia di Napoli, a sud-ovest con il Mar Tirreno. Anticamente, l'intero territorio della provincia ha sempre fatto parte della Terra di Lavoro, a sua volta una suddivisione storica del Regno di Napoli e del Regno delle Due Sicilie. La Terra di Lavoro sopravvisse anche nell'Italia pre-repubblicana come provincia, con capoluogo Caserta, ma col tempo fu soggetta a diverse modifiche territoriali.
  Nel 1863 fu scorporata dalla provincia parte dell'alta valle del Volturno, unita al Molise (coincidente allora con la Provincia di Campobasso), nel territorio dell'odierna Provincia di Isernia; tutta la Valle Caudina fu invece divisa fra la neonata Provincia di Benevento e quella di Avellino. Nel 1927 Benito Mussolini, in seguito a una ripicca personale con alcuni casertani, decise di sciogliere la Provincia di Terra di Lavoro. L'area di Gaeta, Fondi e Formia and˛ alla Provincia di Roma, il Cassinate con l'alta valle del Liri and˛ a quella -appena istituita- di Frosinone, la valle del Volturno fu spartita fra quelle di Benevento e Campobasso e la parte restante, comprendente la stessa cittÓ di Caserta, and˛ a quella di Napoli. L'area di Gaeta e Formia e le Ponziane sarebbero poi passate nel 1934 alla nuova Provincia di Littoria, (Provincia di Latina dal 1946).
  Nel 1945 fu istituita l'attuale Provincia di Caserta, molto meno estesa rispetto alla regione storica della Terra di Lavoro: fu creata recuperando la parte passata alla Provincia di Napoli (ad eccezione dell'Agro Nolano, di piccola parte dell'Agro Aversano e della zona di Acerra) e i comuni della valle del Volturno in precedenza uniti alle province di Benevento e Campobasso. Il Cassinate rimase nella Provincia di Frosinone, l'area di Gaeta e Formia e le Isole Ponziane in quella di Latina: di conseguenza questi territori, pur avendo radici culturali e storiche profondamente campane, entrarono a far parte del Lazio.
  Il territorio della Provincia di Caserta Ŕ formato a nord del massiccio montuoso degli Appennini formato dal Matese, al centro da monti di modesta altura e da colline e al sud e ad ovest da pianure di diversa tipologia.
Comuni principali
-Caserta - 79.488 abitanti
-Aversa - 53.051 abitanti
-Marcianise - 40.139 abitanti
-Maddaloni - 38.150 abitanti
-Santa Maria Capua Vetere - 31.031 abitanti
-Capua - 19.404 abitanti